Jenson Button è stato protagonista in Cina di un episodio a dir poco grottesco nel corso del primo pit-stop. Quando era in testa alla corsa si è infilato nella piazzola Red Bull, pronta a ricevere Sebastian Vettel, perdendo quei secondi fondamentali che gli sono costati la prima posizione, mai più occupata poi nel corso del Gran Premio.

A proposito dell’accaduto, lo stesso inglese della McLaren ha fornito la sua versione: “Ho perso la posizione a favore di Sebastian nella prima sosta quando per sbaglio mi sono infilato nel suo box – ha iniziato la spiegazione – Stavo guardando il volante per sistemare una regolazione: quando ho alzato lo sguardo, pensavo di essere nella mia piazzola, ma lì mi sono trovato di fronte i meccanici della Red Bull!

Tuttavia Button ritiene che il 4° posto conclusivo sia stato un risultato positivo: “Nonostante tutto, la 4° posizione rappresenta un buon viatico, considerate le cose – ha descritto successivamente – Ora non vedo l’ora di tornare alla galleria del vento e migliorare la vettura per la prossima corsa. Questa vittoria (di Hamilton, ndr) sarà una grande motivazione per ciascuno nella sede di Woking: staranno tutti indossando la maglietta rossa della vittoria”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Jenson Button è stato protagonista in Cina di un episodio a dir poco grottesco nel corso del primo pit-stop. Quando […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-180411-button-cina.jpg Jenson Button: “Pensavo di essere nella mia piazzola al pit-stop”