Probabilmente è l’unico pilota in circolazione attualmente in grado di poter contrastare il suo dominio ed è anche con merito che sia stato proprio Jenson Button a mantenere aperti i giochi, matematici, per il Titolo Mondiale sino al GP del Giappone. Tuttavia la sorte non è voluta essere benevola nei confronti dell’inglese, il quale partirà dalla 2° posizione, alle spalle del capoclassifica Sebastian Vettel per appena 9 millesimi.

Chiaramente nelle parole del pilota della McLaren emerge un po’ di amarezza: “Questo è stato il più ridotto distacco dalla pole position in tutta la stagione, ma non è ancora pole: sulla griglia di domani la distanza sarà di nuovo la stessa dalla 1° alla 2° piazza – ha detto ai microfoni – Ma sono soddisfatto, poiché non ho lasciato nulla sul tracciato oggi: sento di aver dato tutto quello che potevo dalla macchina; non c’è rimasto nulla. Penso che l’intero team si senta incoraggiato poiché non siamo venuti a questa corsa con significativi miglioramenti, abbiamo solamente fatto in modo che la monoposto lavorasse bene durante tutto il weekend”.

Button è felice del comportamento della macchina e spera di proseguire nella sua serie di podi: “Abbiamo un’ala posteriore più efficiente, specialmente con il DRS, però abbiamo reso questa vettura molto rapida sui circuiti ad alta velocità – ha affermato – Siamo stati veloci a Spa, e lo siamo pure qui, dunque non è una sorpresa. I nostri long-run con tanta benzina del venerdì sono stati meno dell’ideale, ma abbiamo visto come la forma vari significativamente dal venerdì alla domenica, quindi domani dovrebbe essere molto differente. Domenica è il giorno importante: partiamo secondi ma siamo davvero vicini. Spero proprio di poter sfidare le Red Bull domani”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Probabilmente è l’unico pilota in circolazione attualmente in grado di poter contrastare il suo dominio ed è anche con merito […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-081011-button.jpg Jenson Button: “Partiamo secondi ma siamo davvero così vicini”