Soddisfatto, Jenson Button si gode la prima fila conquistata in Cina. Il pilota britannico è riuscito a tenersi alle spalle il suo compagno di squadra Lewis Hamilton e ha dichiarato che meglio di così, vista la superiorità di Sebastian Vettel, non poteva andare.

“In Q2 ho deciso di tenere un set di gomme in più per la Q3” – ha attaccato Button – “pensavamo che la pole fosse possibile, poi quando ho visto il tempo di Sebastian mi son detto che il secondo posto era il massimo per cui potessimo lottare. Poco male, sono davvero soddisfatto, meglio di così non poteva andare”.

Il campione del mondo 2009 si troverà, come Vettel, ad avere un treno di gomme in meno per la gara, a differenza di Hamilton che ha deciso di risparmiarne uno. Button ha però sottolineato di aver fatto solo due giri con l’ultimo set e di essere quindi tranquillo sotto questo punto di vista per la gara.

“Quando hai una macchina così veloce come oggi è sicuramente più semplice avere a disposizione per la gara più pneumatici” – ha detto l’inglese – “ovviamente Lewis, tra i primi tre, è quello messo meglio sotto questo aspetto, ma sia io che Sebastian abbiamo fatto solo due giri nell’ultimo run. Purtroppo non ho migliorato alla fine delle qualifiche e col senno di poi sarebbe stato meglio risparmiare quelle gomme, ma sono fiducioso per la gara”.

Andrea Carrato


Stop&Go Communcation

Soddisfatto, Jenson Button si gode la prima fila conquistata in Cina. Il pilota britannico è riuscito a tenersi alle spalle […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Button_16_04.jpg Jenson Button non ha dubbi: “Abbiamo fatto il massimo che si potesse fare”