Jarno Trulli non dovrà cedere il posto al pilota di riserva Karun Chandhok in occasione del Gran Premio d’India, di conseguenza vedremo almeno un nostro connazionale sulla griglia di partenza, dal momento che Vitantonio Liuzzi dovrà lasciare il posto a Narain Karthikeyan in HRT. Per l’abruzzese dunque l’opportunità di conoscere un nuovo circuito nella sua lunga carriera.

Trulli rivive l’esperienza dell’approccio con gli impianti ancora sconosciuti: “Sono ovviamente stato in molti dei nuovi circuiti durante la mia carriera di Formula 1 ma non vedo l’ora dell’India più di molti altri – ha dichiarato ai microfoni – Farò il mio solito giro in bici lungo il tracciato il giovedì e darò un’occhiata da vicino alla pista, e quando salgo in macchina di solito ci metto quattro o cinque giri ad arrivare al limite”.

Jarno prevede in parte quello che potrebbe succedere nel corso del weekend: “Correremo con livelli simili di carico alla Corea ed a Suzuka e poiché siamo stati davvero competitivi in corsa su entrambe le piste credo saremo a posto in India – ha spiegato successivamente – Sono sicuro sarà un’altra buona gara per noi e ritengo che l’intero fine settimana sarà affascinante, per noi e per i tifosi”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Jarno Trulli non dovrà cedere il posto al pilota di riserva Karun Chandhok in occasione del Gran Premio d’India, di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-251011-trulli.jpg Jarno Trulli: “Sono sicuro che in India avremo un’altra buona gara”