Fra i più esperti piloti in circolazione, Jarno Trulli si appresta per l’ennesima volta a prendere parte al Gran Premio del Giappone, una delle terre più amate da parte dell’abruzzese. Purtroppo per il nostro portacolori la sua situazione attuale non è molto diversa da quella di dodici mesi fa, con una Lotus incapace di riuscire ad agguantare le posizioni di metà schieramento.

Tuttavia Trulli non perde il sorriso in vista della prossima corsa: “Ho sempre amato il Giappone, così non vedo l’ora di ritornarci ancora per il 2011 – ha dichiarato ai media – Ho davvero un gran bel supporto lì, ed i tifosi sono sempre generosi e felici ma senza quella specie di pressione che sento in posti come l’Italia! In pista mi piacerebbe solo avere una gara senza quella malasorte che ci ha colpiti ancora a Singapore”.

Purtroppo Jarno ha qualche rammarico ritornando alla prova di Marina Bay: “Ho avuto una gran partenza e stavo tenendo dietro bene la Toro Rosso ed entrambe le Renault, correndo anche in 11° posizione ad un certo punto quando siamo entrati per il primo giro di soste, ma la foratura quando Alguersuari mi ha colpito è stata solamente un’altra di quelle disavventure – ha aggiunto con un po’ di tristezza – Spero che a Suzuka possa eliminarle ed ottenere il massimo dalla vettura così come ho fatto sabato a Marina Bay”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Fra i più esperti piloti in circolazione, Jarno Trulli si appresta per l’ennesima volta a prendere parte al Gran Premio […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-041011-trulli.jpg Jarno Trulli: “In Giappone non sento la stessa pressione dell’Italia”