L’ennesima vittoria di Sebastian Vettel sembra aver smorzato anche le ultime residue speranze per i rivali di poter recuperare un divario che oramai pare incolmabile. Questa considerazione non viene fatta solamente dai tifosi, ma anche da personaggi che appartengono all’ambiente del grande Circus da parecchi anni.

Chi ritiene che la corsa per il Titolo sia finita è il nostro Jarno Trulli: “Il mondiale è finito, ucciso – ha detto attraverso le colonne de La Repubblica – Abbandoniamo anche gli ultimi barlumi di prudenza e diciamolo. Vettel ha già vinto. Gli basterà arrivare un paio di volte ancora a podio e poi ci sarà da aspettare che il verdetto diventi matematico. Al di là della corsa per il mondiale, resta da vedere come procederà la stagione. Se gli equilibri, cioè, rimarranno questi o se in qualche modo verranno rimessi in discussione”.

Un aspetto sorprendente di ieri è stata l’affidabilità delle vetture: “A Valencia abbiamo abbattuto un altro record impensabile: tutte e 24 le macchine che hanno preso il via sono arrivate al traguardo, nessun guasto, nessun ritiro, nessun incidente – ha proseguito un Trulli sorpreso – Questo record un po’ paradossale porta con sé un significato preciso: la gara di Valencia ha eletto, secondo me, anche un altro vincitore, oltre al solito Vettel. E questo vincitore è la tecnologia”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

L’ennesima vittoria di Sebastian Vettel sembra aver smorzato anche le ultime residue speranze per i rivali di poter recuperare un […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-270611-trulli-europa.jpeg Jarno Trulli è categorico: “Il mondiale è finito, ucciso”