Dopo aver debuttato a metà 2009 in Formula 1, senza aver mai potuto guidare in precedenza la sua nuova macchina, Jaime Alguersuari si sente adesso maggiormente in grado di mostrare le proprie capacità. "Lo scorso anno è stato quello che è stato, non potevo fare di più", ha affermato lo spagnolo, subentrato a Sebastien Bourdais a partire dal Gran Premio di Ungheria.

"Ero un uomo Red Bull e potevo dire sì o no, alla richiesta di sostituire Bourdais", spiega Jaime. "Ora però posso prepararmi in maniera appropriata, anche sul piano fisico e psicologico".

L'iberico non a caso conferma: "Oggi posso scendere in pista e completare la distanza di due gare come fatto a Jerez. Non sono più un debuttante allo sbaraglio".

Secondo Alguersuari, la Toro Rosso può essere la sorpresa del Mondiale, dopo i riscontri evidenziati nei precedenti test. "Ho l'impressione che sia una macchina molto competitiva e affidabile".


Stop&Go Communcation

Dopo aver debuttato a metà 2009 in Formula 1, senza aver mai potuto guidare in precedenza la sua nuova macchina, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-250210-02.jpg Jaime Alguersuari convinto ora di poter dimostrare appieno le proprie potenzialità in Formula 1