Nonostante il Gran Premio della Cina abbia deluso le aspettative, la Lotus Renault ha avuto un ottimo avvio di stagione coronato da due podi conquistati rispettivamente da Vitaly Petrov in Australia e Nick Heidfeld in Malesia. Una conferma della bontà della vettura dal momento che entrambi i piloti hanno saputo esaltarne le qualità, con la speranza di poter migliorare ancora in suolo europeo.

Il tedesco Heidfeld, chiamato a febbraio a sostituire l’infortunato Robert Kubica, ha risposto fin da subito presente: “Mi sono unito al team per la maggior parte dei test invernali e poi siamo andati dritti alla prima corsa – ha osservato attentamente – Sono impressionato dalla qualità della relazione che abbiamo costruito in così poche settimane. Le persone all’interno della Lotus Renault vogliono realmente che il pilota si senta a suo agio in macchina e che gli venga data molta fiducia”.

Tuttavia, dall’altra parte del box, il russo Petrov non è rimasto a guardare e piuttosto sembra aver finalmente raggiunto una maturità quasi inaspettata: “Abbiamo fatto dei progressi reali con il design e le innovazioni della macchina che così pare molto forte – ha detto entusiasta di questo inizio di stagione – Abbiamo avuto delle buone corse e acciuffato anche due podi. Sono contento dei risultati finora raggiunti ma dobbiamo rimanere focalizzati e continuare a lavorare alla stessa velocità”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Nonostante il Gran Premio della Cina abbia deluso le aspettative, la Lotus Renault ha avuto un ottimo avvio di stagione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-290411-renault-cina.jpg In Lotus Renault c’è soddisfazione per il buon avvio stagionale