Fra una settimana Jerome D’Ambrosio potrà guidare per la prima volta la nuova Lotus E20. Il pilota belga, quest’anno collaudatore del team nero-oro, parteciperà infatti alla prima giornata di test collettivi al Mugello.

“Non vedo l’ora di tornare al volante. Guidare una vettura così competitiva mi rende davvero entusiasta. Da corridore non è facile rimanere fermo da sei mesi”, ha commentato D’Ambrosio ad Autosport. “Ci prepareremo per queste prove al simulatore. L’importante sarà fare un lavoro positivo per la squadra”.

Nel 2011 il 23enne di Etterbeek ha difeso i colori della Virgin (ora Marussia), in “prestito” dal vivaio Gravity, per poi essere accettare la chiamata dalla scuderia di Enstone non avendo trovato un’altra sistemazione da titolare.

Dalla fine della scorsa stagione D’Ambrosio non ha avuto altre occasioni per mettersi ai comandi di una Formula 1, se non per alcune riprese promozionali compiute a febbraio sul circuito di Valencia con la Renault R30 del 2010.

“Scegliendo questo ruolo alla Lotus sapevo che avrei guidato poco”, ha ammesso, “ma ora il mio incarico diventa più attivo”.

Il 2 e 3 maggio sul circuito toscano saranno poi in azione i titolari Kimi Raikkonen e Romain Grosjean, reduci dal fantastico doppio podio in Bahrain.


Stop&Go Communcation

Fra una settimana Jerome D’Ambrosio potrà guidare per la prima volta la nuova Lotus E20. Il pilota belga, quest’anno collaudatore […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-240412-01.jpg Il tester D’Ambrosio guiderà la Lotus il primo giorno di prove al Mugello