Rinfrancata dalla settima posizione artigliata da Kamui Kobayashi nel recente Gran Premio d’Europa andato in scena sul circuito cittadino di Valencia, in vista del decimo round stagionale in programma a Silverstone in data 11 luglio il team Sauber ha rivelato di voler indirizzare le proprie risorse sia sull’affinamento del progetto 2010 che sul nuovo pacchetto C30, in via di definizione nella factory di Hinwil.

Per noi è giunto il momento di incanalare le risorse in modo diverso – ha spiegato il direttore tecnico della compagine elvetica James Key – l’intenzione è quella di delegare ai tecnici lo sviluppo della vettura 2010 lavorando al tempo stesso sul progetto del 2011. Siamo una squadra privata e non possiamo contare su risorse illimitate”.

Key anticipa comunque le novità tecniche previste sulla Sauber nelle prossime gare: “Nel week-end di Silverstone presenteremo degli aggiornamenti sulle ali anteriori, inoltre ci saranno modifiche anche nella parte centrale della monoposto. Non meno importante Hockenheim, dove disporremo di un retrotreno radicalmente rivisto unitamente ad un diffusore di livello avanzato”.

Nemmeno i successivi appuntamenti di Spa e Monza verranno affrontati senza l’opportuna preparazione: “Le risultanze della galleria del vento stanno dando i frutti sperati. Ovviamente pensiamo già a Belgio e Italia, perché in tali circostanze prevediamo di introdurre altre novità, indispensabili sui circuiti caratterizzati da basso downforce”.

Il grande limite della C29 sembra ora riguardare la prestazione in qualifica: “A Valencia abbiamo dimostrato di saper tenere un buon ritmo in gara, mentre dovremo analizzare i dati relativi alle prove ufficiali che non hanno soddisfatto le nostre aspettative. La monoposto si comporta in un certo modo quando è in configurazione da qualifica, e tocca a noi individuarne le ragioni”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Rinfrancata dalla settima posizione artigliata da Kamui Kobayashi nel recente Gran Premio d’Europa andato in scena sul circuito cittadino di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sauberh1.jpg Il team Sauber precisa: “Le risorse saranno equamente ripartite tra il progetto del 2010 e quello del 2011”