Qualcuno era addirittura sicuro che l’annuncio ufficiale potesse arrivare ieri. Per adesso, invece, fumata nera, ma è ormai certo che nel 2013 il Gran Premio di Francia tornerà nel calendario della Formula 1.

Perché doveva essere confermato proprio ieri? Perché l’appuntamento transalpino si alternerà su base annuale con quello Spa-Francorchamps, seguendo l’esempio già avviato in Germania nel 2007, tra Hockenheim e il Nurburgring.

Etienne Davignon, numero uno fra gli organizzatori belgi, all’emittente TF1 ha anticipato: “Abbiamo un contratto fino al 2013, e al momento c’è un forte orientamento verso l’alternanza. Crediamo che sia la soluzione migliore”.

“Abbiamo cercato chi potesse essere interessato e abbiamo trovato riscontro a livello pubblico”, ha aggiunto Davignon, riferendosi al primo ministro francese Francois Fillon, fortemente attivo su questo progetto. Bernie Ecclestone ha già dato inoltre il proprio benestare.

Il circuito più accreditato per tornare ad accogliere il Mondiale in terra francese è, come ormai noto da qualche mese, quello del Paul Ricard, che sta sempre più riaprendo alle gare dopo essere stato a lungo una location votata esclusivamente a test privati. Il circuito ai margini della Costa Azzurra ha già ospitato 14 edizioni del GP dal 1971: l’ultima nel 1990, prima di cedere il testimone a Magny-Cours.


Stop&Go Communcation

Qualcuno era addirittura sicuro che l’annuncio ufficiale potesse arrivare ieri. Per adesso, invece, fumata nera, ma è ormai certo che […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-290811-02.jpg Il ritorno del GP di Francia ormai sicuro per il 2013