E' notizia d'oggi che gli organizzatori del Gran Premio d'Australia stanno prendendo in considerazione l'ipotesi di trasferire, nel prossimo futuro, la sede del round oceanico che da ormai quattordici anni è presente nel calendario di Formula 1.

Le pressioni sarebbero giunte dalla FIA, desiderosa di trasferire in notturna i Gran Premi extraeuropei al fine di agevolare il pubblico occidentale, ostacolato dal fuso orario eccessivo. Da qui l'idea, da parte del CAMS (Confederation of Australian Motor Sport) di dare l'avvio alla costruzione di un nuovissimo impianto, dal costo di circa 200 milioni di dollari, che sia adibito allo svolgimento di gare in notturna, sulla scia degli autodromi di Yas Marina e Singapore.

Il sito scelto per la locazione del tracciato si troverebbe ad Avalon, un centro distante quaranta minuti da Melbourne, e sarebbe di proprietà della Linfox, una società di trasporti australiana diretta da Andrew Fox.

A decidere il da farsi però sarà il governo, a prescindere dalla volontà del CAMS, come sottolineato dal ministro dello sport James Merlino.

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

E' notizia d'oggi che gli organizzatori del Gran Premio d'Australia stanno prendendo in considerazione l'ipotesi di trasferire, nel prossimo futuro, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/albertPark_m_m.jpg Il Gran Premio d’Australia cambia sede? Nuovo progetto per la costruzione di un autodromo da 200 milioni di dollari