Gli organizzatori del Gran Premio di Corea possono tirare un sospiro di sollievo. Come riportato dal quotidiano Korea Herald, infatti, è stata trovata l’intesa con Bernie Ecclestone per rivedere al ribasso i termini del contratto siglato con la Formula One Management.

È stato infatti rimosso il “tasso d’interesse” che prevedeva un aumento del 10 per cento della somma da versare per l’inserimento nel calendario: nel 2011 questa cifra ha sfiorato i 40 milioni di dollari, mettendo subito in grossa difficoltà i promoters del circuito di Yeongam.

Un problema che, in realtà, è piuttosto pressante anche per altri tracciati del Mondiale.

“Adesso potremo risparmiare una significativa quantità di denaro”, ha dichiarato il capo degli organizzatori Kang Hyo-Seok. “La situazione è ancora difficile, ma ce la stiamo mettendo tutta per migliorarla”.

L’accordo resterà valido fino al 2016, e complessivamente porterà ora ad un contenimento delle spese di 20 milioni di dollari.


Stop&Go Communcation

Gli organizzatori del Gran Premio di Corea possono tirare un sospiro di sollievo. Come riportato dal quotidiano Korea Herald, infatti, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-200312-03.jpg Il GP di Corea trova l’accordo al ribasso con Bernie Ecclestone