Consegnata agli archivi la prima presa di contatto degli pneumatici Pirelli destinati ad essere impiegati in F.1 nel triennio 2011-2013 al posto delle coperture Bridgestone, ormai idealmente sul piede di partenza, il direttore motorsport della Casa milanese Paul Hembery ha tracciato un bilancio positivo delle prove svolte dal collaudatore Nick Heidfeld sul circuito del Mugello nelle giornate di martedì e mercoledì.

Si è trattato del nostro primo passo che segna il ritorno della Pirelli nel Circus iridato – ha dichiarato un emozionato Hembery – siamo molto soddisfatti dei riscontri ottenuti al Mugello, anche perché lo staff è stato in grado di raccogliere informazioni preziose sulla resa delle gomme. In particolare, abbiamo lavorato con l’obiettivo di mettere a punto il profilo e la costruzione degli pneumatici anteriori e posteriori, un processo che continueremo a seguire nelle prossime sessioni di test”.

Secondo quanto affermato da Hembery, la scelta del Mugello per iniziare la valutazione delle coperture in chiave 2011 ha permesso ai tecnici della Pirelli di rendersi subito conto della situazione: “Il manto stradale del Mugello è piuttosto abrasivo, inoltre le curve ad alta e media velocità unitamente ai numerosi cambi di direzione ci hanno consentito di effettuare delle simulazioni probanti. Ci conforta sapere che abbiamo intrapreso la strada giusta nello sviluppo degli pneumatici, e i dati da analizzare davvero non ci mancano, pertanto è esattamente ciò di cui avevamo bisogno”.

Alla Pirelli hanno intanto comunicato che le specifiche fornite alle squadre di F.1 nel 2011 saranno sostanzialmente le stesse impiegate nella GP2 Main Series.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Consegnata agli archivi la prima presa di contatto degli pneumatici Pirelli destinati ad essere impiegati in F.1 nel triennio 2011-2013 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/pirelli1.jpg Il direttore motorsport della Pirelli Paul Hembery promuove il test svolto da Heidfeld al Mugello