Non è un personaggio amante delle mezze misure Richard Branson, il magnate britannico che dopo aver sponsorizzato la Brawn Grand Prix in F.1 ha avviato l’avventura Virgin grazie al sostegno del gruppo Manor, già protagonista nelle formule minori, e del direttore tecnico Nick Wirth.  

Sentitosi chiamato in causa dopo le polemiche dichiarazioni rilasciate dallo staff della Ferrari sul suo sito Internet in merito alla pochezza dei nuovi teams attesi al debutto nel Circus, Branson si è detto molto dispiaciuto dell’accaduto: “E’ triste leggere notizie di questo genere. La F.1 ha bisogno di nuove squadre, e la Ferrari dovrebbe dare il benvenuto alle realtà che si affacceranno nell’ambiente dal 2010. Lo sport dell’automobile diventerà più interessante per gli appassionati, inoltre noi saremo obbligati a compiere un lungo percorso di acclimatamento che metterà in ottima luce le squadre con maggiore tradizione”. 

Secondo l’opinione di Branson, grazie all’ingresso di forze fresche la F.1 si troverà come per magia a ridurre sensibilmente i costi: “Il budget della Virgin e degli altri nuovi teams non è minimamente paragonabile a quello della Ferrari, quindi in qualche modo saremo noi a tracciare la strada per un futuro economicamente sostenibile”. 

La controffensiva di Branson nei confronti della compagine di Maranello si basa anche sulla mancata entrata in vigore del famigerato budget cap, che nelle intenzioni dell’ex presidente FIA Max Mosley imponeva un tetto massimo di spesa per team: “I grandi costruttori hanno ottenuto ciò che volevano. Onestamente non vedo perché si siano opposti all’adozione del nuovo regolamento, davvero non c’è motivo di spendere così tanto. La F.1 si è lasciata sfuggire una importante occasione”.  

Nella foto, Richard Branson tra i piloti titolari della Virgin Timo Glock e Lucas Di Grassi

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Non è un personaggio amante delle mezze misure Richard Branson, il magnate britannico che dopo aver sponsorizzato la Brawn Grand […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/brans.jpg Il boss Virgin Richard Branson sbotta: “Le critiche della Ferrari all’indirizzo dei nuovi teams sono molto tristi”