Il boss della McLaren Martin Whitmarsh è convinto che la MP4-26, pur non partendo con i favori del pronostico, possa disputare un buon weekend a Melbourne. I test non sono andati nel migliore dei modi e i dubbi sulla performance della nuova vettura sono tanti, ma in McLaren l’ottimismo regna sovrano.

“Si chiama test per un motivo” – ha detto Whitmarsh – “abbiamo avuto dei problemi, ma nel complesso i test sono stati molto costruttivi perché abbiamo raccolto moltissimi dati sulla gestione degli pneumatici e sulla malagevolezza della monoposto in genere”.

La vittoria non sembra alla portata di Lewis Hamilton né del compagno Jenson Button, ma nel box sembrano tutti convinti di poter sfoderare una prestazione in grado di sorprendere chi dalla McLaren si attende un pessimo week-end.

“Siamo consapevoli che all’inizio non saremo lì a lottare con i più forti” – ha ribadito – “ma sia Lewis che Jenson hanno trovato un buon feeling con la monoposto e non mi stupirei se le cose andassero bene”.

Addirittura Button ha affermato di non escludere una clamorosa vittoria ad Albert Park: “L’Australia mi porta fortuna, ho vinto lì le ultime due stagione, perché non ripetermi..?”.

Andrea Carrato


Stop&Go Communcation

Il boss della McLaren Martin Whitmarsh è convinto che la MP4-26, pur non partendo con i favori del pronostico, possa […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Whitmarsh.jpg Il boss della McLaren è ottimista: “Non mi stupirei di una buona prestazione”