Si può dire che a Melbourne la Hispania abbia dato vita ad una falsa partenza: il calvario vissuto durante il week-end, e il travagliato debutto della nuova F111, hanno fatto sì che Vitantonio Liuzzi e Narain Karthikeyan non siano stati in grado di qualificarsi alla gara.

Il proprietario Jose Ramon Carabante, è però convinto che prossimamente il proprio team possa stare davanti alle dirette rivali Lotus e Virgin: questo obiettivo è fissato per maggio, quando nel round di casa a Barcellona sarà introdotto un corposo aggiornamento aerodinamico.

“Sarà sufficiente per battere Lotus e Virgin”, ha dichiarato il magnate iberico all’emittente radiofonica Cadena Ser. “Nel 2010 eravamo in una condizione più difficile rispetto a oggi e alla fine ci siamo messi dietro la Virgin che aveva il doppio del nostro budget”.

Carabante ha rivelato che in questa stagione la HRT disporrà di 45 milioni di euro. Una somma che bisognerà far fruttare nel migliore dei modi: “Se avessimo le stesse risorse di altre scuderie, saremmo arrivati in Australia con 3000 chilometri di test alle spalle, e invece il nostro sviluppo è partito in ritardo. Stavamo concludendo alcuni accordi di sponsorizzazione che alla fine sono sfumati”.

Per tutti questi motivi, le performance mostrate all’Albert Park sono quasi “un miracolo”, secondo il milionario spagnolo.


Stop&Go Communcation

Si può dire che a Melbourne la Hispania abbia dato vita ad una falsa partenza: il calvario vissuto durante il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-310311-01.jpg Il boss Carabante vuole la Hispania davanti a Lotus e Virgin