La Lotus accoglie nuovi importanti azionisti: il 35 per cento della squadra è stato acquistato da Infinity Racing, un consorzio di investitori composto “da una società finanziaria americana, da una multinazionale con sede ad Abu Dhabi e dalla famiglia reale di un paese fra i principali produttori mondiali di petrolio”.

Il restante 65% del team rimane saldamente nelle mani di Genii Capital, il fondo lussemburghese guidato da Gerald Lopez, il quale ha così commentato l’accordo: “I vertici di Infinity Racing hanno un’eccezionale esperienza e hanno ottenuto grandi risultati nello sviluppo di tecnologie avanzate. Questa partnership ci aiuterà a rafforzare la competitività della Lotus in materia di KERS e attenzione verso l’ambiente. Questo renderà la scuderia più interessante a livello commerciale, aprendo la porta a maggiori opportunità di sponsorizzazione”.

Eric Lux, amministratore delegato di Genii Capital e a capo del consiglio di amministratore della Lotus, ha aggiunto: “Da quando abbiamo preso il controllo nel dicembre 2009, i risultati del team sono cresciuti continuamente. Stavamo però aspettando il giusto investitore che possa aiutarci a salire in cima alla classifica dei costruttori”.

Mansoor Ijaz e Suhail Al Dhaheri, presidente e vicepresidente di Infinty Racing, infine, hanno affermato: “Siamo onorati di essere parte della scalata del team al vertice, e siamo orgogliosi della sua filosofia”.


Stop&Go Communcation

La Lotus accoglie nuovi importanti azionisti: il 35 per cento della squadra è stato acquistato da Infinity Racing, un consorzio di investitori internazionale.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/f1-lotus-180613-04.jpg Il 35% del team Lotus rilevato dal consorzio Infinity Racing