Dopo le voci diffuse dal quotidiano spagnolo ‘AS’ in merito all’imminente vendita del team HRT di proprietà dell’imprenditore Jose Ramon Carabante e dell’ex numero uno del colosso di telecomunicazioni Telefonica Juan Villalonga, divenuto di recente azionista della squadra, i vertici hanno smentito le illazioni trapelate nei giorni scorsi giudicando infondati i rumors che davano gli attuali titolari della scuderia pronti a cedere le quote prima dello start del Mondiale 2011.

Il team Hispania non è in vendita – ha dichiarato un portavoce della scuderia diretta da Colin Kolles – stiamo pianificando il nostro 2011 in F.1 mentre Carabante lavora alacremente per trovare nuovi investitori e sponsor. A dir la verità un altro gruppo spagnolo è interessato a confluire nella squadra, ma obiettivamente di questi tempi non è così semplice arrivare alla quadratura del cerchio”.

Al di là della secca smentita del team HRT, appartenuto in origine all’ex pilota e manager Adrian Campos, poi costretto a cedere la gestione della squadra alla vigilia del campionato 2010, va evidenziato che oltre all’accordo già finalizzato con la Cosworth per la fornitura dei motori non si hanno notizie precise né sullo stato di progettazione del telaio, in un primo momento affidato alla ex factory Toyota F.1 di Colonia, né sulla line-up di piloti.

Quest’anno, come noto, sono stati impiegati il nipote d’arte Bruno Senna, l’indiano Karun Chandhok, il giapponese Sakon Yamamoto e l’ex protetto Red Bull Christian Klien. Risale invece alla scorsa settimana la visita dell’italiano Davide Valsecchi, campione GP2 Asia 2009/2010, nel quartier generale della Hispania in seguito al sorprendente test effettuato al volante della F110 in quel di Abu Dhabi.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Dopo le voci diffuse dal quotidiano spagnolo ‘AS’ in merito all’imminente vendita del team HRT di proprietà dell’imprenditore Jose Ramon […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/hrt2.jpg I vertici HRT smentiscono le rivelazioni della stampa spagnola: “La squadra non è in vendita, siamo concentrati sul 2011”