Dopo la firma della nuova Concordia e l’allungamento del calendario, il Consiglio Mondiale aveva un altro obiettivo: il mono fornitore di benzina.

Ad avanzare la proposta è stato Bernie Ecclestone il quale, a detta della testada tedesca Sport Build, sarebbe stato già smentito dalle squadre più grandi.

Il motivo? Ferrari, Mercedes, Lotus e McLaren hanno contratti di consumo e di sponsorizzazione rispettivamente con Shell, Petronas, Total e Mobil, che versano nelle casse di queste ingenti somme di denaro; per la compagine italiana si parla addirittura di 30 milioni di euro.

Dopo il divieto per gli sponsor del tabacco, perdere anche quelli legati ai carburanti sarebbe una perdita incalcolabile per le squadre, che dunque si sono subito dette contrarie.

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Dopo la firma della nuova Concordia e l’allungamento del calendario, il Consiglio Mondiale aveva un altro obiettivo: il mono fornitore […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/Shell_Benza.jpg I top teams contrari al fornitore unico di benzina