Le sensazioni sgradevoli frutto della sconfitta mondiale maturata in quel di Abu Dhabi lo scorso 14 novembre? Per il ferrarista Fernando Alonso, 29 anni compiuti in luglio, la delusione verrà ora mitigata dalla consapevolezza di essere stato incoronato dalla maggioranza dei team principal quale miglior driver del campionato F.1 edizione 2010, riconoscimento non da poco considerata la combattività mostrata dal pilota spagnolo alla sua prima stagione nelle file del Cavallino.

Sono molto onorato di apprendere che la maggior parte dei responsabili delle squadre ha votato per me – si è sbilanciato Alonso, vincitore con merito nella speciale inchiesta promossa da ‘Autosport’ – ovviamente sarebbe stato ancora più esaltante ricevere questa notizia dopo aver conquistato il titolo iridato, ma nel complesso il riconoscimento evidenzia l’importanza del mio 2010. Non ho mai avuto dubbi, la stagione si è rivelata strabiliante anche se ho dovuto fronteggiare la delusione di perdere l’alloro piloti all’ultima gara. L’anno venturo, ne sono certo, faremo meglio, io però conserverò gelosamente tutti i bei ricordi del mio esordio in Ferrari”.

A congratularsi con Alonso è subito accorso il direttore della Gestione Sportiva Stefano Domenicali, che ha fortemente avallato l’approdo del pilota originario di Oviedo alla corte di Maranello già all’indomani delle dimissioni di Jean Todt da amministratore delegato della Ferrari: “Il riconoscimento ottenuto da Fernando mi rende particolarmente orgoglioso, è fantastico che sia stato eletto dai miei colleghi team principal miglior driver dell’anno 2010. Si tratta di un pilota dotato di un enorme talento e, credo di poter parlare a nome della Scuderia, per noi sotto il profilo umano è un onore lavorare a stretto contatto con lui. Alonso si è calato nei panni della nostra forza motrice e l’obiettivo del team consisterà nel fornire ad entrambi i piloti una vettura competitiva in vista del Mondiale 2011”.

Nella classifica di gradimento stilata dai team principal, alle spalle di Alonso hanno fatto bella mostra di sé il campione del mondo in carica Sebastian Vettel, secondo a dispetto della vittoria iridata, e il sempre spettacolare Lewis Hamilton, piazzatosi idealmente sul gradino più basso del podio davanti a Mark Webber e Robert Kubica. Solo sesto il campione uscente Jenson Button, mentre il rookie Nico Hulkenberg, strepitoso poleman in Brasile, ha totalizzato gli stessi voti dell’altro ferrarista Felipe Massa, risultando di gran lunga il miglior esordiente del 2010.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Le sensazioni sgradevoli frutto della sconfitta mondiale maturata in quel di Abu Dhabi lo scorso 14 novembre? Per il ferrarista […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/alonso2.jpg I team principal della Formula 1 incoronano Fernando Alonso miglior driver del Mondiale 2010