Per quattro anni ha dovuto fare i conti con una situazione del tutto analoga, quindi sa quali siano i rischi di una faida interna ad una squadra.

Intervenendo sulla rivalità tra Nico Rosberg e Lewis Hamilton, mostrata in tutta evidenza nel Gp di Monaco, il team principal della Red Bull, Chris Horner, lancia un avviso ai rivali: “Sarà difficile per la Mercedes garantirsi che non antepongano i loro interessi a quelli della squadra. Quando si hanno due piloti competitivi, che lottano l’uno contro l’altro, il termine compagno di squadra non è dei più azzeccati”.

La storia della Formula 1 è costellata di lotte interne, risolte in maniera più o meno “cruenta” anche a seconda di come i team sono riusciti ad arginarle: “È inevitabile che possano verificarsi; i piloti, in quanto sportivi, sono portati a spingere, e ciò li pone di fronte a un conflitto fra ciò che è giusto per la squadra e ciò che lo è per se stessi. Di sicuro si creano problemi interni alla scuderia, ma dipende da come tali situazioni vengono gestite”.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Il team principal della Red Bull, esperto di faide interne, mette in guardia sulla rivalità Rosberg-Hamilton.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/Horner03.jpg Horner: “Tensione Mercedes difficile da gestire”