Yasuhisa Arai confida ad Autosport di senitre su di lui una grande pressione per il programma di F.1, ma che non ha problemi a gestirla.

E’ stato certamente in salita l’inizio di stagione per la McLaren e per il motorista giapponese, al primo anno della partnership nell’era delle power-unit, dovute alle grosse difficoltà di affidabilità e di competitività che affliggono l’unità nipponica.

“Mi sento una grande pressione sulle spalle, dato che la McLaren-Honda è una storica leggenda di questo sport” ha dichiarato il capo motorsport della Honda. “Abbiamo avuto grandi risultati assieme e molti nostri fan tengono duro per noi”.

“E’ una grande pressione ma confortevole, sia per noi che per McLaren” ha aggiunto Arai. “Abbiamo un progetto a lungo termine. Vogliamo essere pronti per il prossimo anno. Al momento non sappiamo quando utilizzare i gettoni a nostra disposizione, ma la nostra priorità sono le prestazioni”.

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Yasuhisa Arai confida ad Autosport di senitre su di lui una grande pressione per il programma di F.1, ma che […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/07/f1-mclaren-uk-09072015-1-1024x683.jpg Honda, Arai: “Sento una grande pressione su di me”