Oggi quarto nelle qualifiche di Hockenheim, Mark Webber completa un poker di vertice dominato da Red Bull e Ferrari. Il pilota australiano è un po’ rammaricato per non essere riuscito a dare un vero assalto finale al cronometrico, a causa di un errore commesso nel proprio ultimo tentativo. “Ho fatto un errore alla Curva 1 nel mio ultimo giro: ho sterzato un po’ in ritardo e ho tagliato il cordolo. Questo mi ha fatto andare largo e così ho dovuto abortire il mio tentativo. È stato un peccato, non ho potuto sfruttare il miglioramento del grip sul finale della sessione”, spiega Webber, che comunque non si dispera eccessivamente. “Non è stata una giornata perfetta per me, anche se il quarto posto non è poi terribile. Vediamo cosa si potrà fare domani in gara”.

Sabato senza emozioni per la McLaren, apparsa un gradino sotto alle due dirette rivali. Questa volta Jenson Button ha di nuovo battuto Lewis Hamilton, con i due che hanno chiuso rispettivamente 5° e 6°.

“Ci ho messo un po’ in questo week-end per adattarmi al bilanciamento della macchina. Il mio giro finale mi ha lasciato abbastanza soddisfatto, non so dove abbiamo lasciato i sette decimi che ci separano dalla pole. Questo in realtà è un po’ preoccupante, perché significa che non si poteva fare meglio di così”, confessa il campione del mondo in carica. “Con il nuovo diffusore abbiamo comunque fatto dei passi in avanti, speriamo di crescere ancora domani. Dalla 5° piazza in griglia ci sono le chances per disputare una buona gara, e poi questo è un circuito divertente. Il primo giro qui è sempre movimentato, spero di poter compiere subito qualche sorpasso”.

“Il mio ritmo in qualifica oggi non era un granché, senza dubbio potevo guidare meglio in alcuni tratti. Ho fatto il possibile, ma semplicemente abbiamo davanti a noi due squadre (Red Bull e Ferrari) un po’ più competitive”, rileva invece Hamilton, vincitore qui due anni fa. “In rettilineo siamo i più veloci, ma ci manca qualcosa in termini di carico aerodinamico. Sappiamo di dover ancora lavorare sodo. Penso comunque che per domani ci sia modo di essere più forti rispetto alla concorrenza, visto che sulla distanza siamo solitamente piuttosto veloci. Mi auguro inoltre che il meteo regga”.


Stop&Go Communcation

Oggi quarto nelle qualifiche di Hockenheim, Mark Webber completa un poker di vertice dominato da Red Bull e Ferrari. Il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-240710-011.jpg Hockenheim, Day 2: Mark Webber chiude il quartetto di testa, Button e Hamilton senza acuti con le McLaren