Dopo l'addio della BMW, la Sauber potrebbe ripetere l'epica impresa della Brawn GP? Questo, o qualcosa di simile, sembra essere lo scenario auspicato da Hirohide Hamashima, direttore sviluppo di Bridgestone Motorsport, il quale in una intervista ad Autosport ha rivelato che la vettura svizzera soffre un degrado dei pneumatici inferiore rispetto a Ferrari, McLaren, Red Bull e Mercedes, i quattro top team designati.

"Abbiamo messo a confronto varie informazioni, e guardando alle quattro compagini più veloci, i loro livelli di usura delle gomme sono molto, molto simili. Si vede qualche differenza con i 150 chili di carburante e mescole media o morbida. Ci possiamo aspettare ritmi gara piuttosto vicini. Tuttavia, la Sauber è più consistente", ha affermato il giapponese.

In più Pedro de la Rosa e Kamui Kobayashi hanno già dimostrato che la C29, spinta proprio dall'otto cilindri Ferrari, dispone di un buon potenziale sul piano velocistico. Questo possibile vantaggio nella gestione delle coperture potrebbe quindi portare a tattiche più ardite: "Con una macchina più semplice da gestire, è una possibilità. Sarà interessante ad esempio a Barcellona, un tracciato impegnativo da questo punto di vista".

Anche il direttore tecnico Willy Rampf ha confermato questo punto di forza. "Possiamo fare stint abbastanza lunghi senza grosse difficoltà".

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dopo l'addio della BMW, la Sauber potrebbe ripetere l'epica impresa della Brawn GP? Questo, o qualcosa di simile, sembra essere […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-090310-03.jpg Hirohide Yamashima di Bridgestone rivela: “La Sauber ha un vantaggio sul degrado delle gomme”