Oggi la Red Bull non è più la lepre della scorsa stagione. Le gare di Melbourne e Sepang hanno evidenziato come il team anglo-austriaco non abbia visto solo ridurre il vantaggio sulla concorrenza (come già apparso nei test invernali), ma addirittura abbia subito il sorpasso della McLaren.

Il consulente Helmut Marko, a Servus TV, ha voluto fare il punto della situazione: “Abbiamo analizzato la situazione attentamente. Ci sono vari aspetti su cui lavorare, ne conosciamo le cause ma non potranno essere risolti subito. Questo è un problema tipico dell’aerodinamica di oggi in Formula 1”.

L’ultima creatura di Adrian Newey paga dazio proprio nell’aerodinamica, considerato il grande punto di forza dei modelli precedenti, e in particolare a causa del posteriore introdotto nelle ultimissime prove invernali a Barcellona. “I nostri guai sono cominciati lì, quando nell’utima giornata abbiamo potuto completare pochissimi chilometri”, spiega Marko, ricordando l’uscita di pista di Sebastian Vettel in cui il tedesco aveva rovinato l’ala anteriore e il fondoscocca. “Appena sistemato il danno, un guasto al cambio ci aveva fermato definitivamente”.

Secondo il manager austriaco, la parte anteriore della RB8 e il posteriore “dialogano” poco fra loro, rendendo la vettura nervosa alla guida. Le difficoltà si presentano soprattutto sul giro secco e con poca benzina a bordo, ossia in qualifica: “È come se ci fosse poca armonia in tutta l’aerodinamica, ma non so esattamente cosa provochi questo fattore”.

Nonostante tutto, Vettel e Mark Webber hanno dimostrato in gara qualche segnale interessante per futuri sviluppi. “Siamo sempre migliorati nell’arco del week-end. Mark in Australia era assolutamente competitivo, ma è partito male, e in Malesia il miglior giro sull’asciutto è stato di Sebastian”, ha sottolineato Mark. “Non è però di aiuto essere i più veloci in brevi momenti, invece che essere costanti. Oggi è la macchina che decide quando andare forte, non noi”.


Stop&Go Communcation

Oggi la Red Bull non è più la lepre della scorsa stagione. Le gare di Melbourne e Sepang hanno evidenziato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-040312-01.jpg Helmut Marko: “La Red Bull ha problemi con l’aerodinamica”