Heikki Kovalainen è alla ricerca di una scuderia più performante della Caterham per la stagione 2013, sebbene i volanti disponibili probabilmente non sono così tanti come può apparire. Questa caccia comunque prescinde dal fatto di disputare al meglio gli ultimi sette Gran Premi stagionali, a partire dalla prova di Singapore del prossimo fine settimana.

La concentrazione del finlandese dunque è focalizzata sul breve termine: “Singapore è una gara bellissima – ha esordito nel comunicato stampa Pirelli – È un posto incredibile per correre un Gran Premio e deve essere eccitante per i tifosi guardare delle monoposto che sfrecciano a tutto gas per le strade di notte. Per il pilota è come correre su un normale circuito stradale: grazie alle luci non abbiamo problemi di visibilità. Ma ho visto le immagini televisive dall’alto, e vedere tutto il circuito illuminato è fantastico! Da un punto di vista tecnico, una delle chiavi per il set-up in pista è trovare una buona stabilità in frenata e la massima trazione”.

Kovalainen ha poi analizzato brevemente il tracciato dal punto di vista tecnico: “È una pista ad alto carico aerodinamico, piuttosto irregolare, soprattutto nelle Curve 13 e 14, anche se è stata riasfaltata nel 2010 – ha concluso – A Singapore avremo le mescole Pirelli soft e supersoft, proprio come a Monaco, ed è probabile che avremo gli stessi livelli di degrado di Monte Carlo, sebbene qui le temperature siano più alte. La gestione degli pneumatici è stata fondamentale per tutto l’anno e sarà così anche su questo circuito”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Heikki Kovalainen è alla ricerca di una scuderia più performante della Caterham per la stagione 2013, sebbene i volanti disponibili […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-190912-kovalainen.jpg Heikki Kovalainen afferma: “Singapore è una gara bellissima”