Nonostante sia quarto in classifica con 77 punti, più forse di quanti avrebbe sperato in inverno, Lewis Hamilton è stato “battuto” dal compagno di squadra Nico Rosberg nella caccia alla prima vittoria stagionale con la Mercedes. Il pilota inglese spera presto di pareggiare i conti, ma ammette che difficilmente sarà possibile nella gara di Silverstone.

Hamilton, vincitore del Gran Premio di casa nel 2008 al volante della McLaren, ha raccontato alla Press Association: “Ho bisogno di conquistare un successo, ma non vado a Silverstone pensando di potercela fare visto il ritmo di Ferrari e Red Bull in Canada. Erano velocissime”.

“Sebastian (Vettel, ndr) mi staccava di un secondo al giro. In vista del prossimo weekend non abbiamo guadagnato 1″, ma possiamo senza dubbio battere tutti gli altri”.

Anche a Montreal la W04 ha avuto nel consumo delle gomme il proprio tallone d’Achille. Un problema che richiede ulteriore lavoro: “Abbiamo fatto un piccolo passo avanti, ma non abbiamo risolto la situazione”, ha ammesso Hamilton.

“Per noi Silverstone sarà una grossa sfida in tal senso, viste le tante curve ad alta velocità. Teniamo le dita incrociate, staremo a vedere”.


Stop&Go Communcation

Lewis Hamilton spera presto di ottenere la prima vittoria con la Mercedes, ma ammette che difficilmente sarà possibile nella gara di casa a Silverstone.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/f1-hamilton-250613-01.jpg Hamilton vuole la prima vittoria in Mercedes, ma a Silverstone parte in difesa