Nico Hulkenberg ed Esteban Gutierrez sono d’accordo: la trasferta di Singapore è una delle più affascinanti del mondiale.

Il duo Sauber viene da un week-end italiano a fortuna alterna; alla quinta piazza del tedesco si contrappone infatti dal tredicesima del messicano, penalizzato dalla pessima qualifica che lo ha costretto ad una gara tutta in rimonta.

“Il Gran Premio di Singapore è davvero una trasferta speciale” ha commentato Hulkenberg. “E’ molto affascinante correre nella notte in una delle più grandi metropoli asiatiche. Certo le condizioni non ci aiutano; dovremo lottare contro caldo, umidità e fuso orario. Sarà fondamentale mantenere la concentrazione, soprattutto nei primi due settori caratterizzati da una lunga sequenza di curve”.

Il team-mate Gutierrez sfrutterà l’abitudine al caldo messicano: “L’aver corso molto in Messico mi aiuterà per adattarmi al caldo di Singapore; la differenza sta nella maggiore umidità che si fa sentire in particolare in gara. Correre qui è un sogno, sei in mezzo ad una delle città più belle al Mondo e tutti son fermi per guardarti. La parte più bella? La curva 10, cancellata purtroppo a partire da quest’anno”.

Il capo degli ingegneri di pista Tom McCullough considera questa pista come un misto tra Monza e Montecarlo. “Sarà difficile trovare l’assetto ottimale: il tracciato è un misto tra Montecarlo, per quanto riguarda le curve e la tipologia di asfalto, e Monza per i numerosi bump. Un altro punto cruciale è l’affidabilità, la gara si disputa sempre al limite delle due ore ed il pericolo della safety car è sempre in agguato; per arrivare in fondo dovremo mantenere le temperature di motore e cambio costantemente nella media”.

 

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Nico Hulkenberg ed Esteban Gutierrez sono d’accordo: la trasferta di Singapore è una delle più affascinanti del mondiale. Il duo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/09/Hulkenburg_GUTIERREZ.jpg Gutierrez e Hulkenberg pronti alla sfida di Singapore