E' solo venerdì ma c'è già tensione tra i fenomeni di casa McLaren-Mercedes. Dopo le dichiarazioni di Alonso ad una radio spagnola circa i presunti favoritismi del team verso Hamilton, il rookie inglese non ha tardato a rispondere via stampa in una delle rare interviste concesse dal boss Ron Dennis.
In pista però, nella prima sessione di prove libere, mentre Hamilton imparava la pista, è stato Alonso a scatenarsi conquistando il miglior tempo senza troppe difficoltà già alla prima tornata con gomme morbide nei minuti finali della sessione.
Bene quindi la McLaren, ma benissimo anche la Sauber-BMW, con Heidfeld secondo tra i due driver di Woking e l'esordiente diciannovenne Vettel splendido quarto, mentre Kubica ha paventato nuovamente nervosismo per l'esclusione ad opera dei medici della FIA nonostante avesse passato il test medico. Si comprende la voglia di esserci del bravissimo pilota polacco (vista anche la competitività della vettura), ma un'altro schianto in pochi giorni (su una pista come Indy dove la sopraelevata rappresenta un rischio concreto) avrebbe potuto avere conseguenze non calcolabili e quindi è pienamente comprensibile la decisione dei medici della Federazione.
Ancora non troppo bene, invece, le Ferrari, quinta e settima rispettivamente, anche se non è dato spaere con quanto carburante abbiano girato Raikkonen e Massa.
Inspiegabile, infine, la scelta della Williams di far girare al posto di Wurz (eroe del GP di Montreal con la rimonta dalla bassa classifica al podio) il tester Nakajima, che ha ottenuto crono decenti solo in assetto da tempo.
Nel frattempo la FIA ha mostrato in esclusiva le immagini di un test svolto ieri sera a porte chiuse con le Safety Car per sperimentare l'eventualità di una corsa in notturna. Non è stato però comunicato alcun giudizio sui risultati.

I tempi:
1. Fernando Alonso (McLaren-Mercedes) 1.11.925
2. Nick Heidfeld (Sauber-BMW) 1.12.391
3. Lewis Hamilton (McLaren-Mercedes) 1.12.628
4. Sebastian Vettel (Sauber-BMW) 1.12.869
5. Kimi Raikkonen (Ferrari) 1.12.966
6. Nico Rosberg (Williams-Toyota) 1.13.020
7. Felipe Massa (Ferrari) 1.13.040
8. David Coulthard (Red Bull-Renault) 1.13.159
9. Jenson Button (Honda) 1.13.597
10. Mark Webber (Red Bull-Renault) 1.13.682
11. Jarno Trulli (Toyota) 1.13.777
12. Kazuki Nakajima (Williams-Toyota) 1.13.786
13. Ralf Schumacher (Toyota) 1.13.819
14. Vitantonio Liuzzi (Toro Rosso-Ferrari) 1.13.907
15. Scott Speed (Toro Rosso-Ferrari) 1.13.990
16. Giancarlo Fisichella (Renault) 1.14.000
17. Takuma Sato (Super Aguri-Honda) 1.14.037
18. Rubens Barrichello (Honda) 1.14.052
19. Heikki Kovalainen (Renault) 1.14.189
20. Anthony Davidson (Super Aguri-Honda) 1.14.632
21. Christijan Albers (Spyker-Ferrari) 1.14.636
22. Adrian Sutil (Spyker-Ferrari) 1.14.810

Nella foto, Fernando Alonso

Cristiano Puglisi


Stop&Go Communcation

E' solo venerdì ma c'è già tensione tra i fenomeni di casa McLaren-Mercedes. Dopo le dichiarazioni di Alonso ad una […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/4588a.jpg GP USA: Libere 1, Alonso-Hamilton,