Tutti al buio! Non essendoci ovviamente punti di riferimento per la disputa della primissima edizione della F1 sul circuito di Valencia Porto, ogni scuderia del Grande Circus ha cercato soluzioni per affrontare in qualche modo questa tappa spagnola che si preannuncia affascinante. La Honda si è avvalsa di dati reperiti da varie fonti; il primissimo incontro per questa gara si è tenuto a Valencia durante l’ultimo weekend di luglio, durante il quale i tecnici del team hanno ricevuto la telemetria di una monoposto di Formula 3. Questi dati sono poi stati confrontati con quelli, sempre di una F3, raccolti sul Circuit de Catalunya, sede del Gran premio di Spagna, al fine di avere un riferimento per l’assetto della RA108.

Tali dati telemetrici sono stati utilizzati sul simulatore per determinare le rapportature e i carichi aerodinamici e dalle prime indicazioni, sembra che i requisiti tecnici delle monoposto siano simili a quelli di Hockenheim. "Il circuito di Valencia è spesso considerato come un tracciato provvisorio," dice il Team Principal Ross Brawn, "invece è una pista stradale permanente abbastanza veloce e filante, molto diversa dal percorso cittadino sul quale corriamo a Monaco. Il tracciato richiederà un carico aerodinamico medio-basso e, in virtù di un paio di curve veloci, si rivelerà molto impegnativo, oltre a essere inserito in un bellissimo contesto."

Vi sono tuttavia un paio di dubbi tecnici che saranno fugati solo dopo che i piloti saranno scesi in pista, ovvero l’entità di grip prodotta dal manto di asfalto completato di recente. Bisognerà attendere quindi le libere di venerdì mattina, durante le quali i team si affideranno ai riscontri dei piloti per mettere a punto il bilanciamento delle monoposto. "Uno dei fattori chiave è costituito dal clima particolarmente ventoso," continua Brawn. "È per questo motivo che l’America Cup si svolge a Valencia, ma tali condizioni potrebbero complicare notevolmente la ricerca del migliore bilanciamento. Il weekend di Valencia sarà sicuramente una fantastica sfida tecnica per il team e noi siamo pronti ad affrontarla."

Jenson Button: "È un circuito sul quale non abbiamo mai corso e che è delimitato da muretti! Credo che l’intero circus della Formula Uno sia contento della tappa di Valencia. È una bellissima città e sarà emozionante correre su un tracciato stradale. Come la maggior parte dei team, anche noi disponiamo di un simulatore presso la base inglese e averlo utilizzato a lungo si è rivelato fondamentale al fine di apprendere il tracciato spagnolo. Il simulatore non ti consente di avere lo stesso feeling di quando sei in macchina, ma si imparano le distanze e i punti di staccata, quindi è utilissimo. Nel calendario vi sono piste molto veloci come Monza, Spa e Silverstone e altre lente come Monaco e il tracciato ungherese; dalle impressioni raccolte, Valencia sembra collocarsi a un livello intermedio. Inoltre, l’insidia supplementare di essere delimitato da muretti impone una grandissima attenzione e concentrazione lungo l’intero giro".

Rubens Barrichello: "La difficoltà di imparare un nuovo tracciato regala sempre forti emozioni, in particolare quando si tratta di una pista insolita come quella cittadina di Valencia. Nonostante la grande preparazione prima della gara, la ricognizione a piedi con gli ingegneri il giovedì e le libere del venerdì saranno importantissime al fine di imparare la pista e valutarne i livelli di grip. Una nuova pista permette sempre ai piloti di essere determinanti, in quanto il loro feedback diventerà fondamentale per raggiungere l’assetto migliore. Ci siamo preparati bene e attendo con ansia il weekend, nella speranza che la macchina abbia il potenziale per raccogliere qualche punto. A quanto sembra, il weekend di gara sarà molto caldo e ciò aumenterà le difficoltà fisiche per i piloti, le macchine e i team. Poi, la città di Valencia mi piace moltissimo, è un luogo straordinario e spero che possa contribuire ad avvicinare tantissimi nuovi tifosi alla Formula Uno".

Nella foto, Jenson Button


Stop&Go Communcation

Tutti al buio! Non essendoci ovviamente punti di riferimento per la disputa della primissima edizione della F1 sul circuito di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/6974_d0b3_pvs3.jpg Gp d’Europa – Honda preview: “Valencia Porto misterioso e intrigante”. Button e Barrichello sperano …