Una qualifica straordinaria per la McLaren, che piazza Hamilton e Kovalainen al 1° e 2° posto in griglia dopo aver dominato le tre sessioni del pomeriggio.  

Dopo Shanghai 2008, Lewis Hamilton torna in pole position con il tempo di 1:39.498, ottenuto con grande facilità all’inizio del Q3: “E’ fantastico. Dopo il risultato della scorsa gara non sapevamo se saremmo arrivati qui con la stessa competitività, o se gli altri avrebbero fatto un passo avanti. Invece siamo chiaramente competitivi, sia io che Heikki. Fortunatamente abbiamo subito fatto dei buoni giri, così non abbiamo dovuto sprecarne troppi. Siamo in buone posizioni, ma tutto dipenderà dalla strategia, dalla partenza e dal passo gara. Stamattina avevamo grande pressione, e abbiamo fatto un buon lavoro, ero a posto. E’ un grande risultato per noi, fantastico sapere che possiamo continuare il momento dell’ultima gara”. 

Il compagno Kovalainen è stato altrettanto veloce, ma all’ultima curva dell’ultimo giro in Q3 ha commesso un piccolo errore che gli ha pregiudicato la pole: “Sono andato oltre il limite come si può vedere. Poteva andare meglio, però se non vai al limite in qualifica puoi perdere anche tre o quattro posizioni. Abbiamo fatto un grosso miglioramento, la fabbrica ha lavorato molto duramente e facendo i dovuti scongiuri il lavoro sta pagando. Il KERS è molto importante, si adatta bene a questo circuito, potremo usare la massima potenza il che è fantastico”. 

Limita i danni la BrawnGP, che con il 3° posto di Barrichello e il 5° di Button si propone come principale antagonista delle Frecce d’Argento in fuga. 

Tanto che Barrichello punta alla vittoria domani: “Proverò a vincere, è tutto ciò che mi interessa. Vediamo come evolve la situazione quando conosceremo i carichi di carburante. Domani speriamo in una buona partenza che ci porti là davanti, specie se avremo più benzina in modo da poter vincere. Il team ha fatto un lavoro eccellente in queste settimane, abbiamo analizzato un sacco di dati, prendendo il meglio per giungere a un set-up ottimale. Ora le gomme lavorano bene, in Ungheria non era così. La macchina è in ottima forma”. 

Non si dice deluso Button, 5° in griglia, che si è messo dietro Webber e domani sarà pronto ad attaccare Vettel in 4a posizione: “Ho faticato con la macchina scarica, ma quando abbiamo messo la benzina è stato molto meglio e ho avuto più bilanciamento. Ho perso dei decimi alla curva 4 e 5, potevo essere in 4a posizione. Ma è meglio essere al 5° posto sul lato pulito della pista. Non è una cattiva posizione, Vettel è appena là davanti. Ovviamente le McLaren erano troppo veloci per essere raggiunte in questa sessione, per cui non è male”. 

Francesco Saverio Dambrosio


Stop&Go Communcation

Una qualifica straordinaria per la McLaren, che piazza Hamilton e Kovalainen al 1° e 2° posto in griglia dopo aver […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/lewishami.jpg GP d’Europa – Qualifiche: grande McLaren, Hamilton torna in pole, Barrichello pronto ad attaccare