Buona la prima. Dopo una gestazione tribolata al punto da far sospettare un annullamento del Gran Premio di Corea disputato invece regolarmente sul nuovo circuito di Yeongam lo scorso 24 ottobre, nel prestigioso gala FIA di scena ieri sera a Montecarlo gli organizzatori del week-end di gara sono stati insigniti del trofeo riservato al miglior promoter di un evento inserito nel contesto del Mondiale F.1 2010.

Il premio riconosce il gran lavoro portato a termine in Corea su un tracciato che ha ospitato per la prima volta un Gran Premio di F.1”, si legge nel comunicato emesso dalla Federazione.

Entusiasti i commenti di Yung Cho Chung, presidente della Korea Automobile Racing Association: “E’ un vero onore ricevere questo riconoscimento a nome di tutti coloro che si sono impegnati affinché la prima edizione del Gran Premio di Corea avesse luogo. Ringrazio di cuore le persone coinvolte nel progetto, perché senza il loro contributo l’evento non avrebbe incontrato i favori del pubblico ed io non mi troverei sul palco a ritirare un premio così importante”.

La FIA ha consegnato un trofeo anche all’impianto di Abu Dhabi, in calendario dal 2009, per via della gestione del week-end di gara da parte dei media locali, giudicati i più competenti nella copertura di un Gran Premio.

Nella foto di archivio, Yung Cho Chung a colloquio con Jean Todt e Bernie Ecclestone

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Buona la prima. Dopo una gestazione tribolata al punto da far sospettare un annullamento del Gran Premio di Corea disputato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/yung.jpg Gli organizzatori del Gran Premio di Corea insigniti a Montecarlo del trofeo riservato ai promotori