Nonostante le indiscrezioni emerse i giorni scorsi, secondo le quali lo Young Driver Test per i talenti futuri possa essere spostato a luglio sul circuito di Silverstone, gli organizzatori del GP di Abu Dhabi sono fiduciosi di poter mantenere l’evento che nelle ultime stagioni si è svolto sul tracciato di Yas Marina. Il cambio è auspicato soprattutto dai team e da tutti i meccanici che, mantenendo l’attuale collocazione, sarebbero costretti a trascorrere 5 settimane consecutive lontane dall’Europa e dalle rispettive famiglie.

A parlare della situazione è stato Richard Cregan, Capo Esecutivo del tracciato, che si è detto disponibile per accogliere l’evento nella settimana successiva al GP nel mese di novembre: “Se si avranno i test qui ad Abu Dhabi è una decisione che i team stessi dovrebbero prendere – ha affermato al The National – Abbiamo fatto le nostre clausole ed abbiamo bloccato la settimana dopo la corsa, ma hanno la libertà di cambiarla”.

Chiaramente la volontà del Paese arabo è di poter ancora ospitare un appuntamento di rilievo: “Saremmo ovviamente dispiaciuti se Abu Dhabi non ospitasse lo Young Driver Test perché è divenuto parte della nostra stagione, però posso comprendere le preoccupazioni delle squadre. È un’annata lunga e ci sono molte gare consecutive, quindi è dura per loro”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Nonostante le indiscrezioni emerse i giorni scorsi, secondo le quali lo Young Driver Test per i talenti futuri possa essere […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-300312-abudhabi.jpg Gli organizzatori del GP di Abu Dhabi sperano di conservare lo Young Driver Test