Per la Mercedes è stato un sabato decisamente negativo rispetto a quanto era stato preventivato sul circuito di Sakhir. Da una parte Nico Rosberg ha sì salvaguardato un treno di gomme morbide, ma ha concluso solamente in 5° posizione dietro alle Red Bull ed alle McLaren; molto peggio è andata a Michael Schumacher che, complice un problema al KERS ed una scelta sbagliata al muretto, è rimasto fuori subito nella Q3, costretto dunque domani a partire dalla 19° casella.

Rosberg, sceso dalla vettura, è apparso comunque tranquillo: “In generale mi sono sentito molto a mio agio durante le qualifiche di oggi – ha affermato – Tuttavia, siccome ci siamo concentrati sul nostro passo di gara, c’è sempre un compromesso nel set-up della qualifica. Penso di essere in una buona posizione per la corsa di domani. Sono l’unico pilota nella top five che ha un set nuovo di gomme morbide, il che può essere molto utile su questo circuito. Sarà molto importante guidare attentamente, e trovare la giusta gestione degli pneumatici in gara, poiché le condizioni sono molto difficili qui fuori”.

Michael Schumacher invece ha nascosto a stento la sua delusione: “Sono ovviamente molto dispiaciuto di essermi qualificato in 18° posizione sulla griglia per una corsa nella quale sembriamo essere abbastanza competitivi – ha evidenziato in seguito – Sfortunatamente, nel mio ultimo giro che pareva essere abbastanza buono, il mio DRS si è rotto nell’ultimo settore. Abbiamo cercato di sistemarlo ai box ma non siamo potuti uscire di nuovo in pista. Cercare un giro senza il DRS su gomme diverse non avrebbe avuto senso. Ora dobbiamo cercare di vedere quel che potremo fare da quella posizione e spingere il più possibile”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Per la Mercedes è stato un sabato decisamente negativo rispetto a quanto era stato preventivato sul circuito di Sakhir. Da […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-210412-mercedes.jpg Giornata no in Mercedes: Nico Rosberg 5°, Michael Schumacher solo 19°