Giedo van der Garde è pronto ad affrontare per la prima volta il tracciato di Montecarlo con una vettura di Formula 1: il pilota olandese, alla prima stagione nella serie regina, nel 2012 ha ottenuto qui un doppio podio in GP2 Series. Questa volta spera di poter sorprendere al volante della Caterham.

“Monaco è un appuntamento dove i team più piccoli, come il nostro, posso fare qualcosa di speciale. Il giro è più breve di quasi tutti gli altri circuiti, e tutti devono avere il massimo carico aerodinamico possibile: la velocità pura non è fondamentale”, spiega van der Garde.

“Serve una buona trazione in uscita dalle curve, e il pacchetto che abbiamo introdotto in Spagna ha portato esattamente questo. Dobbiamo dar seguito ai progressi compiuti, mostrare un po’ di più del nostro potenziale e, con un pizzico di fortuna, possiamo avvicinarci alla top 10”.

In ogni caso van der Garde non vuole far previsioni: “Stiamo a vedere cosa saremo in grado di fare. È difficile dire come si comporterà la macchina, anche se lo scorso anno la squadra ha ben figurato. Possiamo sperare”.

“Qui sono salito sul podio ogni volta che ci ho corso, ho tanti bei ricordi. Con la F1 sarà un’esperienza diversa, ma troverò in fretta il ritmo. Tutto dovrebbe andare per il verso giusto”, ha concluso il 28enne dei Paesi Bassi.


Stop&Go Communcation

Giedo van der Garde è pronto ad affrontare per la prima volta il tracciato di Montecarlo con una vettura di Formula 1, sognando un risultato a sorpresa.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/f1-caterham-vandergarde-220513-02.jpg Giedo van der Garde sogna un risultato speciale a Montecarlo