In casa Sauber, sebbene i fondi a disposizione non siano certamente paragonabili a quelli dei top team, non ci si vuole assolutamente sedere sugli allori dopo la strepitosa prova di Sergio Perez in Malesia. La scuderia svizzera infatti non si accontenta di essere tornata sul podio a quasi tre anni di distanza dall’ultimo exploit di questo genere, ovvero il 2° posto di Robert Kubica in Brasile nel 2009.

Tutti appaiono determinati in squadra, a partire da Giampaolo Dall’Ara, Capo degli Ingegneri di Pista: “Il tracciato di Shanghai è un circuito molto impegnativo – ha detto focalizzandosi sul futuro – Le sue peculiarità sono i vari settori con una combinazione di frenate e forze laterali così come trazione assieme alle forze laterali. Ciò pone alcune richieste alla vettura a proposito della stabilità in frenata e del bilanciamento generale. I rettilinei inoltre sono abbastanza rilevanti per i tempi sul giro, specialmente quello molto lungo dove si ha bisogno di velocità in qualifica così come in gara per superare”.

Dall’Ara ha poi analizzato il versante Pirelli, che dovrebbe risultare meno estremo delle condizioni malesiane: “Ci sono state assegnate le mescole morbide e medie per le gomme – ha messo in luce sull’argomento – Normalmente la durata non è un problema ma, siccome la pista non è usata spesso, ci può essere del graining ed alti livelli di consumo all’inizio del weekend. Abbiamo avuto qualche difficoltà con il degrado nelle condizioni di caldo in Malesia, tuttavia questo dovrebbe essere una complicazione minore a Shanghai, perché l’asfalto è liscio ed in generale ci sono meno curve ad alta velocità con alte forze laterali”.

Un altro aspetto sicuramente da tenere d’occhio è quello concernente il clima: “Ciò che può essere una sfida è il meteo – ha sintetizzato Dall’Ara al termine – In aprile c’è sempre un’elevata possibilità di pioggia, cosa che non è così drammatica come in Malesia, ma rappresenta un qualcosa che dobbiamo ancora tenere ben in mente quando pianificheremo il weekend. La vettura avrà alcune minori modifiche rispetto a quella che ha girato in Malesia. Sono fiducioso che potremo essere molto competitivi in corsa”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

In casa Sauber, sebbene i fondi a disposizione non siano certamente paragonabili a quelli dei top team, non ci si […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-070412-dallara.jpg Giampaolo Dall’Ara crede nella Sauber: “Saremo competitivi anche in Cina”