Bellissima gara quella condotta dalle due Brawn nel circuito spagnolo di Barcellona. Una doppietta meritata che dimostra la superiorità, per lo meno sulla distanza, che le vetture inglesi hanno ancora sulla concorrenza. Nonostante l’ottimo secondo posto però, rimane della delusione per Rubens Barrichello, autore di una grandissima prestazione non riuscita a concretizzarsi in vittoria solo a causa di una non ottimale strategia di gara.

 

“Eravamo scarichi ad inizio gara perché avremmo dovuto fare tre soste, ma poco prima del primo stop abbiamo cambiato idea e alla fine si è rivelata la scelta giusta. Mi dispiace per Rubens visto tutto l’aiuto che mi ha dato il Venerdì nell’aggiustare il mio assetto, ma arriverà anche il suo turno. Comunque è stata una vittoria inattesa e voglio ringraziare tutta la mia squadra” – ha commentato Jenson Button.

Decisamente meno entusiasta si è mostrato ai microfoni Rubens Barrichello: “La gara è iniziata nel migliore dei modi per me. Nel primo stint, dopo aver superato in partenza Sebastien e Jenson sono riuscito a prendermi un bel vantaggio. Poi sono rimasto molto sorpreso quando hanno cambiato la strategia a Jenson ed ho perso la posizione. In più negli ultimi giri ho avuto problemi di gomme. Sono un po’ deluso perché dopo un week-end così positivo meritavo la vittoria, ma sono convinto che arriverà presto anche per me”.

 

Gara tutto sommato positiva anche per la Red Bull, che si conferma ancora una volta come diretta concorrente della Brawn. Il team austriaco ha infatti piazzato i suoi piloti in terza e quarta posizione dichiarandosi di fatto come seconda potenza nel mondiale. Resta del rammarico per Vettel (4°) che non ha beneficiato di una buona strategia che gli consentisse di scavalcare da subito la Ferrari di Massa. Ottima performance per l’australiano invece che è arrivato addirittura ad attaccare Barrichello nei giri finali.

 

“E’ incredibile come sia cambiata la mentalità del team dall’anno scorso! Ora pretendiamo podi in tutti gli appuntamenti! Sono contento di aver concluso 3° e devo ringraziare tutti i ragazzi della squadra che stanno lavorando davvero molto duramente. Oggi la chiave della mia corsa è stata nel secondo stint. Ho allungato la seconda sosta così da poter scavalcare il mio compagno di squadra e Massa. La vettura è andata benissimo, ho solo avuto qualche problema agli pneumatici nelle ultimissime tornate” – ha dichiarato Mark Webber in conferenza stampa.

Non completamente soddisfatto Sebastien Vettel: “La mia partenza non è stata buona, ed ho perso posizioni. Purtroppo seppur più veloce sono rimasto tutta la corsa dietro Massa. Lui ha fatto un buon lavoro non commettendo errori e non ho potuto fare di più”.

 

Buona performance anche per la Renault. Il team francese è riuscito ad ottenere ben quattro punti grazie alla bellissima gara di Alonso effettuando un buon passo avanti rispetto agli scorsi appuntamenti. La R29, anche se lontana dai top team, sta dimostrando una valida affidabilità che si sta rivelando un’ottima arma per portare a casa punticini importanti sfruttando i problemi dei rivali.

 

“E’ stata una grande giornata per noi! Pensavamo di concludere al 10° posto ed invece siamo arrivati 5°. Ho fatto una bella partenza e la vettura si è comportata abbastanza bene. All’ultimo giro sono riuscito a superare Massa e portare quattro punti alla squadra. Dev’essere stato un pomeriggio intenso per i nostri tifosi” – ha confidato ai giornalisti il due volte campione del mondo Fernando Alonso.

Tutt’altro che esaltante invece è stata la corsa di Nelson Piquet jr: “Sono stato fortunato ad evitare l’incidente dopo lo start. Le prestazioni della monoposto si sono mostrate deludenti. Spero in un valido aggiornamento nel prossimo week-end a Montecarlo”.

 

Alza la testa la Ferrari ma non basta. Ancora indietro rispetto a Brawn e Red Bull, il team di Maranello deve soprattutto risolvere i problemi di affidabilità che la F60 puntualmente è costretta a subire. Un errore nel rifornimento del secondo pit ha compromesso la buona gara di Massa, il quale ormai involato verso il quarto posto si è dovuto far superare negli ultimi due giri da Vettel ed Alonso per risparmiare benzina. Ancora peggio è andata a Raikkonen.

 

Rammarico per Felipe Massa: “Oggi è stata davvero una corsa frustrante. Nonostante fossimo più lenti ero quasi riuscito a concludere davanti a Vettel, ma a causa di un problema al rifornimento l’ho dovuto far passare insieme ad Alonso. L’ultimo stint è stato terribile, dovevo lottare contro la Red Bull, contro gli pneumatici e risparmiare il carburante tutto contemporaneamente. Comunque alla fine siamo riusciti a portare a casa tre punti. La vettura è notevolmente migliorata”.

Stesso discorso per Kimi Raikkonen: “Sono molto infelice perché potevo conquistare punti. Dopo aver guadagnato posizioni ed essermi incollato ad Heidfeld a causa di un problema idraulico nel controllo d’accelerazione mi sono dovuto ritirare. Dobbiamo sistemare l’affidabilità, ma siamo sempre la stessa squadra che negli ultimi due anni ha vinto tre dei quattro titoli disponibili”.

 

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Bellissima gara quella condotta dalle due Brawn nel circuito spagnolo di Barcellona. Una doppietta meritata che dimostra la superiorità, per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/reanult1.jpg Gara Spagna – Brawn, Red Bull, Ferrari e Renault: Ennesimo successo di Button, Vettel solo quarto