Gran Premio del Canada travagliato per Nico Rosberg, caratterizzato da una serie di contatti che ne hanno condizionato il risultato finale. Il tedesco stava facendo una buona gara ma a seguito di una toccata con il giapponese Kobayashi ha danneggiato l’ala anteriore perdendo varie posizioni, per chiudere alla fine 11° e fuori dalla zona punti.

“È stata una gara molto impegnativa questo pomeriggio. In generale, tutto era a posto con la mia auto e, alla fine, ero lì in zona punti, ma ho fatto un errore al tornantino al giro 66. Stavo cercando di superare Kobayashi ed ero molto vicino, ha rallentato improvvisamente, e l’ho colpito al posteriore danneggiando il mio alettone anteriore, che poi si è staccato all’ultimo giro”, ha spiegato il pilota della Mercedes GP.

Nico in precedenza si era trovato nella situazione inversa, colpito al posteriore dalla monoposto di Adrian Sutil. “Probabilmente sono stato poco aggressivo con le strategie, avrei potuto sostutiuire gli pneumatici qualche giro prima, ma è sempre difficile valutare il rischio”.

“Anche se il mio risultato non è stato positivo, sono sicuro che è stata una gara eccitante per i tifosi davanti alla TV. Ci sono alcuni aspetti positivi da prendere da questo fine settimana, e cercheremo di ottenere una buona prestazione la prossima volta a Valencia”.

Andrea D’India


Stop&Go Communcation

Gran Premio del Canada travagliato per Nico Rosberg, caratterizzato da una serie di contatti che ne hanno condizionato il risultato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-130611-10.jpg Gara impegnativa per Rosberg: “Peccato per il contatto con Kobayashi”