La Toro Rosso ha delineato nel corso di questa settimana la propria line-up per la stagione 2012. Quando tutti gli elementi sembravano favorire la permanenza della coppia titolare degli ultimi due anni, composta da Jaime Alguersuari e Sebastien Buemi, invece è arrivata la notizia della promozione come titolari per Daniel Ricciardo e Jean-Eric Vergne.

La volontà del team dunque si conferma di dare spazio agli esordienti: “La nostra coppia è stata sotto discussione per molto tempo perché è ovviamente una componente vitale delle prestazioni di una scuderia – ha detto Franz Tost, capo della squadra italiana – La decisione finale è stata presa in un meeting nel Quartier Generale della Red Bull il 13 dicembre. Non desideriamo discutere dei contratti che sottoscriviamo, ma lasciatemi solo dire che è il livello delle loro performance in macchina il fattore decisivo e se fanno un buon lavoro, ciò aiuterà la loro causa in termini di quanto rimarranno con noi”.

Tost spiega poi i motivi del cambio: “Sebastien è stato con noi per tre anni e Jaime per due e mezzo – ha riferito successivamente – Entrambi hanno lavorato duramente per il team, facendo il loro meglio e raggiungendo alcuni buoni risultati. Tuttavia la missione della Toro Rosso è sempre stata quella di essere una scuola di allenamento per gli esordienti e con oltre due stagioni a bordo, non si è più un rookie. In un mondo ideale, i piloti passerebbero dalla Toro Rosso alla Red Bull, ma non ci sono posti vacanti con la nostra scuderia sorella attualmente. Potrebbe essere vista come una decisione dura, ma la Formula 1 è un ambiente difficile e la Toro Rosso è sempre stata chiara sui principi dietro la scelta dei piloti”.

La scelta è stata fatta prima di Natale per dare stabilità a tutto il gruppo: “È sempre buona cosa sapere chi siano i tuoi piloti il più presto possibile – ha sottolineato Tost al termine – Per prima cosa, le settimane di speculazione sono di solito distruttive per il lavoro del team. Sebbene conosciamo i nostri due nuovi piloti abbastanza bene, significa anche che possono già cominciare a lavorare con gli ingegneri, assimilando informazioni ed avendo pure alcuni input nei minimi dettagli che riguardano la nuova macchina. Inoltre significa che posso essere sicuro che prenderanno molto seriamente il loro programma di lavoro invernale”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La Toro Rosso ha delineato nel corso di questa settimana la propria line-up per la stagione 2012. Quando tutti gli […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-181211-tost.jpg Franz Tost spiega la scelta di Daniel Ricciardo e Jean-Eric Vergne