Secondo Toto Wolff la Mercedes è ancora in tempo per presentare una terza monoposto per la stagione 2016, qualora la Formula 1 dovesse perdere improvvisamente tre team nelle prossime settimane.

Infatti, nonostante l’approdo nel circus dell’americana Haas, il futuro di tre scuderie è ancora avvolto nel mistero. I destini di Red Bull e Toro Rosso sono ancora incerti: nessuno dei due team ha una fornitura di propulsori per il prossimo anno, dopo la decisione della squadra di Milton Keynes di porre fine al rapporto con la Renault un anno prima del previsto.

Il terzo team, la Lotus, dovrebbe essere rilevata dalla Renault per la fine della stagione, ma ci sono ancora dei problemi che devono essere risolti. Secondo il regolamento della Formula 1 il numero minimo di monoposto in griglia è 18: per questo motivo l’ipotesi di una terza vettura non è un’ipotesi del tutto scontata.

Stando a quanto dichiarato da Wolff ad Autosport, l’introduzione di una terza macchina in F1 porterebbe più vantaggi che svantaggi: “Logisticamente ed economicamente è possibile. Darebbe alle scuderie più visiblità e una maggiore copertura da parte dei media. Inoltre, darebbe ai giovani la possibilità di guidare una macchina competitiva in un ambiente competitivo”.

Matteo Ferrera


Stop&Go Communcation

Secondo Toto Wolff la Mercedes è ancora in tempo per presentare una terza monoposto per la stagione 2016, qualora la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/10/f1-wolff-mercedes-21102015-1-1024x683.jpg Formula 1, Wolff apre alla terza macchina