Lungo i saliscendi del Red Bull Ring, che ha ospitato il Gran Premio d’Austria, è Lewis Hamilton a imporsi davanti a tutti, non dopo aver sudato sette camice per sorpassare Nico Rosberg.

L’inglese torna alla vittoria, la terza stagionale, partendo dalla pole position ma rischiando di cedere la vittoria al tedesco, che ha concluso la gara al 4° posto dopo il contatto col compagno di squadra. Andiamo a vedere chi sale e chi scende dopo il week-end austriaco.

UP

Pascal Wehrlein – Arrivare tra i primi dieci è sempre un’impresa, specialmente se ti ritrovi a guidare una Manor non certo abituata ad arrivare a punti. Il tedesco è intelligente, conduce una gara di tutta sicurezza e approfitta degli errori altrui, conquistando il 10° posto e un preziosissimo punto.
Jenson Button – Gara strepitosa per l’inglese, subito 2° alla partenza con la sua McLaren e costantemente nella zona punti per il resto della corsa. Che i vari sviluppi alla vettura stiano dando i loro frutti?
Max Verstappen – Ancora una volta l’olandese mostra tutto il suo talento, conquistando il suo secondo podio in carriera e lottando alla pari con la Ferrari di Kimi Raikkonen. Per la Red Bull è un ottimo risultato sul circuito di casa.

DOWN

Force India – Dopo le qualifiche c’era molto da festeggiare, con Nico Hulkenberg in prima fila affianco al poleman Lewis Hamilton. Alla domenica non arriva nemmeno un punto, con Hulkenberg sprofondato nel fondo con dei problemi ai freni e Sergio Perez nella ghiaia all’ultimo giro, quando occupava la zona punti.
Ferrari – Lo ripetiamo ancora: la Rossa doveva essere l’avversaria più temibile per la Mercedes, ma siamo al nono appuntamento e si è visto poco o nulla. Strategia non certo azzeccata per Sebastian Vettel, out per colpa dello scoppio di una gamma, e Kimi Raikkonen a podio solo grazie all’errore di Rosberg.
Nico Rosberg – Se la vittoria è lì vicina è giusto lottare fino all’ultimo; eppure, il tedesco è leader del campionato e, in una fase intermedia come questa, sarebbe più importante guadagnare più punti possibili. Seconda posizione buttata, tanta la rabbia sua e di Toto Wolff, anche perché ha rischiato di buttar fuori pure Hamilton.

Luca Basso

 


Stop&Go Communcation

Lungo i saliscendi del Red Bull Ring, che ha ospitato il Gran Premio d’Austria, è Lewis Hamilton a imporsi davanti […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/07/f1-austria-upanddown-04072016-1.jpg Formula 1 – Spielberg, Round 9