Un’altra domenica pazza per il Circus della Formula 1 che ha fatto tappa nel deserto del Bahrain, regalando alcune sorprese e conferme.

Altra vittoria per Nico Rosberg e la Mercedes che, non partendo dalla pole position, ha saputo balzare subito in testa e dominare la gara, davanti a un ottimo Kimi Raikkonen e a un Lewis Hamilton tanto sfortunato quanto poco pimpante. La Ferrari delude ancora le attese, con Sebastian Vettel costretto a ritirarsi durante il giro di ricognizione col motore ko. Andiamo a vedere chi sale e chi scende in questo secondo appuntamento.

UP

Romain Grosjean – Se in Australia si è meritato appieno di entrare fra i migliori del week-end per aver portato subito a punti la Haas, in Bahrain lo è per aver lottato alla pari di Red Bull e Williams e conquistando un magnifico 5° posto. Chissà dove potrà arrivare…
Stoffel Vandoorne – Anche quest’anno Fernando Alonso è costretto a saltare un Gran Premio, fermato dai medici per il violento incidente di Melbourne, e la McLaren chiama ancora una volta il proprio pilota di riserva; il belga non delude e, anzi, riesce arrivare tra i primi dieci, conquistando il primo punto della stagione per la scuderia inglese.
Pascal Wehrlein – Il tedesco è solamente 13° sul traguardo, ma non dimentichiamoci che guida una Manor tutt’altro che competitiva. Il giovane rampollo della Mercedes si è messo dietro le due Force India e la Sauber di Felipe Nasr, oltre che il proprio compagno.

DOWN

Ferrari – Ancora una volta una delle due Rosse non arriva alla fine della gara ma questa volta è peggio, dato che il proprio pilota di punta deve ritirarsi per la fumata bianca del proprio motore nel giro di ricognizione. Se la squadra di Maranello vuole essere una degna avversaria della Mercedes non può permettersi questi passi falsi.
Williams – Dopo un buon inizio di gara, la squadra di Frank sprofonda per il resto della corsa e perdendo il confronto con la Red Bull, con Romain Grosjean (Haas) e Max Verstappen (Toro Rosso). Certamente la terza forza del Mondiale delle ultime due stagioni deve far di meglio.

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Un’altra domenica pazza per il Circus della Formula 1 che ha fatto tappa nel deserto del Bahrain, regalando alcune sorprese […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/04/f1-bahrain-upanddown-06042016-1.jpg Formula 1 – Sakhir, Round 2