Arriva la seconda vittoria stagionale per Lewis Hamilton, dopo quella di Monaco due settimane fa, davanti a un Sebastian Vettel fermato solo da una strategia non impeccabile.

In Canada l’inglese riesce a conquistare il gradino più alto del podio dopo un bel testa a testa con il tedesco della Ferrari, che ha corso su una strategia a due soste (al contrario del driver Mercedes, che ha puntato a un solo pit-stop). Sale sul podio Valtteri Bottas, mentre Nico Rosberg è solamente 5°. Come sempre, andiamo a dare uno sguardo su chi sale e chi scende in questo fine settimana.

UP

Lewis Hamilton – Partenza non certo delle migliori per il campione del mondo in carica, sopravanzato da Vettel e costretto a spedire fuori pista il proprio compagno di squadra. La strategia della squadra tedesca è delle migliori, lasciando il britannico per più di venti giri sulle ultrasoft, per poi montare le soft e vincere incontrastato il Gran Premio.
Sebastian Vettel – Lo scatto alla partenza è la mossa vincente del ferrarista, che lo porta subito in testa alla corsa. Purtroppo per lui, al muretto del Cavallino azzardano una strategia a due soste che, di fatto, gli proibiscono la prima vittoria dell’anno.
Max Verstappen – Gara impressionante quella dell’olandese, 4° sul traguardo e il migliore in casa Red Bull. La tenacia con cui ha resistito agli attacchi finali di Rosberg gli hanno permesso di indurre in errore il tedesco e di classificarsi davanti.

FLOP

Ferrari – Se le cose vanno bene ci pensa il muretto a farle andare male. È vero, molti sono i dubbi sulla durata della ultrasoft, ma essendo primi con Vettel non si può rischiare una strategia a due soste; infatti, il Gran Premio è stato vinto da Hamilton e la Rossa ha un altro rammarico per non essere uscita vincitrice dal Canada.
Nico Rosberg – Per fortuna che il tedesco è 1° in campionato. Dopo una partenza eccezionale, con quattro vittorie nei primi quattro appuntamenti, sono solo 16 i punti raccolti negli ultimi tre Gran Premi. Il testacoda alla chicane è l’immagine della crisi del figlio d’arte che ha in questo periodo.
Haas – Se al debutto era riuscita a cogliere tre piazzamenti a punti in quattro gare, attualmente il team inglese non è nemmeno capace di avvicinarsi nella top-10, rimanendo sempre nel fondo con Sauber, Renault e Manor.

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Arriva la seconda vittoria stagionale per Lewis Hamilton, dopo quella di Monaco due settimane fa, davanti a un Sebastian Vettel […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/06/f1-canada-upanddown-13062016-1.jpg Formula 1 – Montréal, Round 7