Pioggia di sorprese nel Gran Premio più prestigioso del calendario, con una vittoria (quasi) rocambolesca di Lewis Hamilton ai danni di Daniel Ricciardo.

Senza l’errore del box Red Bull, l’australiano avrebbe vinto senza problemi la gara del Principato, dopo aver conquistato la pole position il sabato con un giro eccezionale; invece, è l’inglese della Mercedes a sfregiarsi della vittoria e ha molto da festeggiare, soprattutto per i problemi occorsi al compagno di squadra Nico Rosberg. Andiamo a vedere chi sale e chi scende nel week-end monegasco.

UP

Daniel Ricciardo – Meritava il successo finale dopo l’incredibile qualifica disputata il sabato, che gli è valsa la prima pole position in carriera. Peccato che il team lo abbia lasciato nei cavalletti per diverso tempo, imitando la Ferrari con Irvine nel ’99 al Gran Premio d’Europa, togliendo così il sorriso all’australiano.
Fernando Alonso – Nei momenti più difficili lo spagnolo tira fuori il meglio di sé e riesce nell’impresa di portare la McLaren al 5° posto e di regalargli 10 preziosi punti. Una gara perfetta e premiata anche dall’impresa di rientrare nella Q3 nelle qualifiche.
Sergio Perez – La Force India ha svolto un lavoro fantastico e Checo premia la squadra col primo podio in carriera nel Principato, più che meritato e precedendo un Sebastian Vettel sottotono in questo fine settimana.

FLOP

Red Bull – Una vittoria che sembrava già tra le proprie mani è invece finita in quelle della propria rivale principale; un errore che può capitare ma che arriva nel momento più sbagliato. Un gran peccato visto quel che ha fatto Ricciardo in qualifica e in gara.
Nico Rosberg – Capita la giornata storta nel corso di una stagione, soprattutto se s’incorre in problemi tecnici nella propria vettura, ma il tedesco è rimasto nell’ombra per tutta la gara e perde parte del vantaggio acquisito nelle prime quattro gare.
Ferrari – Quella che doveva essere l’avversaria principale della Mercedes fa acqua anche oggi. Raikkonen si spalma sul muro, Vettel rimane bloccato da Massa e perde un podio che poteva essere a portata di mano.
Direzione gara – La scelta di partire dietro SC si è dimostrata sbagliata e dannosa, soprattutto per l’immagine della Formula 1. Sono volate diverse lamentele tra i tifosi e gli addetti ai lavori, non contenti di vedersi eliminata la fase più spettacolare della corsa. Nello stesso momento, al Nordschleife, hanno corso una 24 Ore con la pioggia e la nebbia, fermando la gara solo per la grandine…


Stop&Go Communcation

Pioggia di sorprese nel Gran Premio più prestigioso del calendario, con una vittoria (quasi) rocambolesca di Lewis Hamilton ai danni […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/f1-monaco-upanddown-30052016-1.jpg Formula 1 – Montecarlo, Round 6