Passo indietro per la Force India, trovatasi in difficoltà nelle prime due gare e desiderosa di aggiornare al più presto la vettura.

La fabbricazione del telaio 2015 ha subito diversi ritardi dovuti a dei problemi con i rifornitori e la decisione di usare la galleria del vento della Toyota a Colonia. La compagine indiana puntava ad aggiornare la vettura entro la gara di Monaco, ma il team principal Bob Fernley ha dichiarato che i piani sono cambiati.

“Lo sviluppo sta procedendo bene, ma la versione B della vettura non la si vedrà prima dell’Austria” ha detto Fernley ad Autosport. “Stiamo cercando di introdurre un importante aggiornamento e speriamo in un miglioramento. Non sto dicendo che questo ci porterà avanti, ma si sperà che possa riportarci nella posizione in cui dobbiamo essere”.

“L’Austria è un buon posto per introdurre la macchina, anche perché dopo abbiamo un test ed è la giusta occasione per affinare la vettura” ha continuato il team principal Force India. “Non aveva senso farlo a Monaco, non dà enormi vantaggi. A Montréal dovremmo soffrire e sperare nel successo del programma”.

Luca Basso


Stop&Go Communcation

Passo indietro per la Force India, trovatasi in difficoltà nelle prime due gare e desiderosa di aggiornare al più presto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/f1-forceindia-malesia-07042015-1-1024x683.jpg Force India, la VJM-10 Evo non arriverà prima dell’Austria