Rumors e polemiche dei giorni scorsi trovano oggi l’ufficialità.

Luca Cordero di Montezemolo non è più il presidente della Ferrari, dopo 23 anni passati al timone della casa di Maranello. Al suo posto subentrerà l’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne. Una decisione presa alla luce della rinnovata strategia della Fiat Chrysler Automobiles, in vista della quotazione alla Borsa di Wall Street.

Montezemolo si fa da parte dopo aver contribuito in maniera importante al rilancio, sia in termini di risultati sportivi che economici, della Ferrari, in particolar modo negli anni a cavallo fra i ’90 del secolo scorso e la prima decade del 2000: “Finisce un’epoca e ho quindi deciso di lasciare la presidenza dopo quasi 23 anni meravigliosi e indimenticabili, dopo quelli passati a fianco di Enzo Ferrari negli anni Settanta. Il mio ringraziamento va innanzitutto a donne e uomini eccezionali in fabbrica, negli uffici, nei campi di gara, sui mercati di tutto il mondo che sono stati i veri artefici in questi anni della grande crescita dell’azienda, delle tante memorabili vittorie e del successo del marchio diventato grazie a loro uno dei più forti al mondo. Ma il mio pensiero va oggi anche ai nostri tifosi che non hanno mai fatto mancare alla Scuderia il loro entusiasmo soprattutto nei momenti più difficili. La Ferrari è la più bella azienda del mondo e per me è stato un grande privilegio e onore esserne stato il leader. Le ho dedicato tutto il mio impegno ed entusiasmo e insieme alla mia famiglia ha rappresentato e rappresenta la cosa più importante della mia vita”, ha dichiarato l’ormai ex numero uno in un comunicato.

Il domani del Cavallino si chiama Marchionne, che ringrazia il suo predecessore, dopo le polemiche dei giorni scorsi: “Del futuro della Ferrari io e Luca abbiamo discusso a lungo. Il nostro comune desiderio di vedere la Ferrari esprimere tutto il suo vero potenziale in pista ci ha portato ad alcune incomprensioni che si sono manifestate pubblicamente nello scorso weekend. Voglio ringraziare personalmente Luca per quanto ha fatto per la Fiat, per la Ferrari e per me: ha portato la Ferrari a un livello tecnologico e organizzativo di eccellenza e ha ottenuto importanti risultati economici”.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Ufficiale l’addio del presidente, al timone del Cavallino per ben 23 anni; al suo posto l’a.d. di Fiat.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/MontezemoloMarchionne01.jpg Ferrari volta pagina: via Montezemolo, arriva Marchionne