Terremoto a Maranello, con il manager imolese che lascia il comando del team.

Una scelta del tutto inattesa quella di Stefano Domenicali, nonostante solo una settimana fa, all’indomani della debacle nel Gp del Bahrain, il presidente Luca di Montezemolo aveva annunciato la necessità di riflettere sulle soluzioni necessarie a far uscire il Cavallino dalla crisi.

Per Domenicali si chiude un capitolo iniziato nel 2008, con la successione a Jean Todt: “Ci sono particolari momenti in cui ci vuole il coraggio di prendere decisioni difficili e anche molto sofferte. E’ ora di attuare un cambiamento importante, da capo mi assumo la responsabilità della situazione che stiamo vivendo. Ringrazio di cuore tutte le donne e gli uomini della squadra, i piloti e i partner per il magnifico rapporto avuto in questi anni. Vorrei fare l’ultimo ringraziamento al nostro Presidente per avermi sempre sostenuto e un saluto a tutti i tifosi, con il rammarico di non aver raccolto quanto duramente seminato in questi anni”.

Dimissioni accolte dal numero uno Luca di Montezemolo, che congeda Domenicali con affetto e saluta il suo successore Marco Mattiacci, presidente e a.d. di Ferrari Nord America: “Ringrazio Stefano Domenicali non solo per il suo costante contributo e impegno, ma per il grande senso di responsabilità che ha saputo dimostrare anche oggi, anteponendo l’interesse della Ferrari al proprio. Voglio anche augurare buon lavoro a Marco Mattiacci, un manager di valore che ha accettato con entusiasmo questa sfida”.


Stop&Go Communcation

Il brutto inizio di stagione ha spinto il responsabile della gestione sportiva a fare un passo indietro; al suo posto Marco Mattiacci.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/Domenicali.jpg Ferrari, ufficiali le dimissioni di Domenicali