Non è passato inosservato l’ordine di scuderia dato dalla Ferrari oggi a Hockenheim, con Felipe Massa che ha platealmente dato strada al compagno Fernando Alonso durante il 48esimo giro. Il team di Maranello è stato infatti multato di 100 mila dollari per questa manovra, che rappresenta un’infrazione all’articolo 39.1 del regolamento sportivo, relativo appunto al divieto di applicare ordini di squadra, vigente ufficialmente dalla stagione 2003.

La decisione è maturata dopo l’incontro dei commissari (di cui in questo week-end faceva parte, come ex pilota, l’americano Danny Sullivan) avuto con il team principal Stefano Domenicali, con il team manager Massimo Rivola, e, appunto, i due piloti protagonisti.

L’accaduto sarà inoltre riportato in occasione del prossimo meeting del Consiglio Mondiale della FIA, in cui potrebbero essere presi ulteriori provvedimenti, come si legge nella nota emessa dalla Federazione stessa.

“Onestamente riteniamo che Felipe fosse un po’ più lente e Vettel si stava facendo sotto. Non credo ci sia molto di cui parlare, gli ordini di squadra non sono un problema”, aveva commentato Domenicali dopo il traguardo. Piccato il commento di Christian Horner, direttore sportivo della Red Bull: “È forse l’ordine di scuderia più evidente che abbia mai visto. Credo sia uno sbaglio per lo sport, i corridori dovrebbero essere liberi di gareggiare e le regole sono piuttosto chiare”.


Stop&Go Communcation

Non è passato inosservato l’ordine di scuderia dato dalla Ferrari oggi a Hockenheim, con Felipe Massa che ha platealmente dato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-250710-041.jpg Ferrari multata di 100 mila euro, i fatti di oggi saranno riportati al Consiglio Mondiale della FIA