Il correttore d’assetto in frenata, idea lanciata dalla Lotus e approvata dalla FIA, è già in fase di progettazione presso altri due team: Ferrari e Mercedes.

Secondo la BBC la scuderia di Maranello sta lavorando “su una soluzione simile”, che ha già ricevuto l’ok dalla Federazione.

Qualche giorno fa Fernando Alonso, nella conferenza stampa del Wrooom a Madonna di Campiglio, ha però detto di non aspettarsi che questo dispositivo possa rivelarsi determinante negli equilibri della griglia 2012: “Non credo ci sarà una grossa differenza rispetto alle altre vetture, perché i regolamenti sono molto chiari. Ci saranno comunque alcune innovazioni e buone idee”.

Come si legge sulla La Gazzetta dello Sport, anche in Mercedes si sta replicando velocemente alla concorrenza. La nuova W03, tuttavia, debutterà soltanto nei test di Barcellona: le prime prove invernali a Jerez vedranno in pista ancora la “vecchia” W02, a quanto pare proprio per la necessità di introdurre questo congegno (insieme all’F-Duct per l’alettore anteriore).

La Red Bull avrebbe sperimentato qualcosa di analogo già nel 2010, senza però un seguito concreto.


Stop&Go Communcation

Il correttore d’assetto in frenata, idea lanciata dalla Lotus e approvata dalla FIA, è già in fase di progettazione presso […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/f1-160112-01.jpg Ferrari e Mercedes lavorano per replicare il correttore d’assetto Lotus